Sabato, 22 Settembre 2018 (S. Maurizio martire)

Sei in: News » Attualità » Latina, carabiniere spara a moglie, uccide le due figlie e si suicida

  • mail

Latina, carabiniere spara a moglie, uccide le due figlie e si suicida

L'uomo si era barricato in casa, gravissima la donna

28/02/2018, 15:08 | Attualità

Tragedia familiare a Cisterna di Latina, dove Luigi Capasso, un carabiniere 44enne, si era barricato in casa tenendo in ostaggio per nove ore le due figlie di 14 e 8 anni, per poi ucciderle e togliersi la vita. L'uomo, prima di chiudersi in casa, aveva sparato con la sua pistola d'ordinanza anche alla moglie, Antonietta Gargiulo, che si trova ricoverata in gravissime condizioni al San Camillo di Roma.

Dopo che si erano interrotte le trattative da circa un'ora, i carabinieri hanno fatto irruzione nella dimora, dove hanno quindi rinvenuto i tre corpi senza vita. Capasso, prima di colpire la moglie, aveva avuto un violento litigio con la coniuge nel garage di casa intorno alle 5 di stamani. La donna avrebbe tre ferite da colpi d'arma da fuoco: alla mandibola, alla scapola e all'addome.

"E' stato mio marito". Questo ha detto la donna ai vicini di casa che l'hanno soccorsa stamani dopo che era stata raggiunta dai colpi di pistola sparati dall'appuntato di servizio a Velletri. I vicini hanno poi chiamato l'ambulanza che ha trasferito la donna in ospedale.
 

redazione
Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2018 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 5 | numero 265