Martedì, 16 Ottobre 2018 (S. Margherita Alac.)

Sei in: News » Attualità » Scontro dopo un recupero nave: "La Guardia Costiera non può sostituirsi ai libici"

  • mail

Scontro dopo un recupero nave: "La Guardia Costiera non può sostituirsi ai libici"

Soccorsi non autorizzati dal Viminale

10/07/2018, 10:41 | Attualità

"La guardia costiera italiana non può sostituirsi a quella libica, soprattutto se i colleghi africani sono già entrati in azione".

Un nuovo scontro, sempre sui migranti, tra il Viminale e la Guardia Costiera: una nave privata battente bandiera italiana di alcuni migranti in acque libiche.

La nave Vos Thalassa, rimorchiatore a servizio di piattaforme petrolifere è, infatti, intervenuta ieri sera per recuperare una sessantina di migranti e "ha anticipato l'intervento della guardia costiera libica che era già stata allertata".

Ma successivamente la nave ha lasciato i migranti a una nave della guardia costiera italiana, la Diciotti, "che pure era più lontana rispetto ai libici che stavano entrando in azione", fa sapere il Viminale . A questo punto - però - si fa sepere dal Viminale la posizione del ministro dell'Interno "non cambia": "la guardia costiera italiana non può sostituirsi a quella libica, soprattutto se i colleghi africani sono già entrati in azione".

 

Samantha Ciancaglini
tags
Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2018 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 5 | numero 289