Sabato, 18 Agosto 2018 (S. Elena imperatrice)

Sei in: News » Attualità » Aggressione Daisy, Avvenire contro Salvini: "Clima xenofobo, pesi le parole"

  • mail

Aggressione Daisy, Avvenire contro Salvini: "Clima xenofobo, pesi le parole"

Conte: "Parlato con la ragazza, ha escluso matrice razzista"

31/07/2018, 21:41 | Attualità
Immagine tratta da La Stampa

In merito all'aggressione subita dall'atleta Daisy Osakue, vittima di un lancio di uova a Torino, è intervenuto anche il direttore di Avvenire, Marco Tarquino: "Dicono che non c'è razzismo in ciò che è accaduto e per di più il ministro dell'Interno Salvini ha ritenuto di liquidare come 'sciocchezze' gli allarmi di quanti denunciano il clima xenofobo e i rischi di escalation razzista. Pesi bene le parole. Guardi la realtà e ascolti anche altre voci della destra italiana. Negare l'evidenza di diversi episodi non fa altro che assolvere e ingigantire il mostro. Vergogniamoci, e reagiamo di civiltà".

Non dello stesso avviso, riguardo alla matrice razzista dell'episodio, il vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro Luigi Di Maio: "Più se ne parla", dei casi di "aggressione a persone di colore, più si interroga la società su quanto siano imbecilli e criminali quelli che fanno queste cose". E aggiunge: "Spero li mettano in galera il prima possibile, in ultimo quelli che hanno colpito la nostra atleta azzurra Daisy Osakue".

Di Maio si scaglia poi contro i detrattori che rimproverano al governo di fomentare il razzismo: "Respingo al mittente queste accuse perché i dati parlano chiaro: non è che sia una cosa buona, ma questi episodi si verificavano anche negli anni precedenti - ha precisato Di Maio -. Il problema è che negli anni precedenti non se ne parlava, adesso per attaccare il governo se ne parla". Secondo Di Maio, "se veramente vogliamo fare un lavoro di rinascita culturale del nostro Paese rispetto ai casi di aggressioni a persone di colore, lo dobbiamo fare senza strumentalizzarle politicamente perché altrimenti diventa una partita di pallone. Ma noi stiamo con le persone aggredite, ci mancherebbe altro".

"Ho avuto una comunicazione telefonica con Daisy: le ho espresso la solidarietà mia e del governo. Un gesto inqualificabile, le ho augurato di poter riprendere subito la sua disciplina, spero tante medaglie alle Olimpiadi". Queste le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante una conferenza stampa a Washington. "Lei stessa mi ha detto che non ci sarebbe matrice razzista".

Nicola Di Santo
Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2018 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 5 | numero 230