Martedì, 16 Ottobre 2018 (S. Margherita Alac.)

Sei in: News » Attualità » Vacanza in famiglia: perché scegliere la montagna in estate

  • mail

Vacanza in famiglia: perché scegliere la montagna in estate

10/08/2018, 16:07 | Attualità

Quando si pensa alla montagna si corre sempre con la mente alla neve, agli scii, ai mercatini di Natale, ma non è sempre così. Anzi, sempre di più in estate le famiglie scelgono di andare fra i monti anziché al mare. I motivi sono tanti e diversi. Le temperature, la tranquillità, le attività, il cibo possono rendere la vacanza in montagna migliore di qualunque meta al mare e, sopratutto se ci sono bambini piccoli, potremmo dire anche terapeutica.

Questo soprattutto a fronte delle temperature tropicali delle ultime estati, che hanno fatto a dir poco scoppiare i termometri, soprattutto nelle grandi città in cui l’afa è insopportabile. Prenotando per tempo o, al contrario, approfittando di qualche offerta dell’ultimo minuto è possibile risparmiare non poco, ovviamente questo prenotando online su portali specializzati, come https://www.ignas.com/. Questo sito è in grado di garantire un ventaglio di proposte di alta qualità, sicure e a prezzi competitivi.

Perché scegliere la montagna

Non a tutti piace il mare e poi non rilassa

C’è chi il mare proprio non lo sopporta, dopotutto è un dato di fatto che non è sicuramente confortevole. La sabbia s’infila dappertutto, fa caldo, le spiagge sono un formicaio di persone che chiacchierano, di ambulanti che urlano e riposarsi diventa spesso quasi impossibile.

In montagna questo non accade, ovviamente, anche se le temperature sono comunque abbastanza gradevoli per stare all’aperto. Anche se ci si trova fra tante persone in questi luoghi è uso comune mantenere un tono di voce basso per permettere a tutti di godersi la natura, di rilassarsi e per non disturbare gli animali.

Al mare le persone si divertono, ma difficilmente davvero si rilassano perché comunque in estate in Italia non c’è spiaggia su cui non ci sia affollamento. In montagna invece l’obiettivo è proprio il relax e la pace interiore, quindi rilassarsi è molto più facile. Qui si può ritrovare la pace dei sensi e ritrovare il proprio contatto con la natura.

Comfort e godimento

La spiaggia non è un luogo confortevole, anche se si sceglie di prendere il lettino. In poco tempo il sole ruota e ci si ritrova sempre con un piede o un braccio abbrustolito dal sole. Ogni volta che si sta per chiudere occhio, ecco che arriva una pallonata del bimbo dei vicini o qualcuno grida lì accanto. Al mattino bisogna correre in spiaggia, sperando di accalappiarsi un ombrellone di quelli della prima fila per riuscire almeno a respirare. Così capita anche in hotel, quando si cerca rifugio nella propria stanza con il condizionatore acceso.

In montagna è fresco e non servono né ventilatori, né condizionatori: basta lasciare una fessura aperta per riempire i polmoni di aria fresca e buona capace di rigenerare il corpo. Qui si può dormire fino a quando si vuole, non c’è fretta e un posto al fresco c’è per tutti. I cibi sono buoni e sani e si può anche fare il bis, perché la prova costume non esiste e poi basta una bella passeggiata alla scoperta delle bellezze del luogo per smaltire tutto e restare in forma. Niente bau beach, in montagna gli animali sono ben accolti ovunque.

Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2018 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 5 | numero 289