Sabato, 19 Gennaio 2019 (S. Mario martire)

Sei in: News » Attualità » Marcia NoTav, migliaia di persone a Torino contro l'Alta velocità

  • mail

Marcia NoTav, migliaia di persone a Torino contro l'Alta velocità

70mila presenze per gli organizzatori, 20mila per la questura

08/12/2018, 22:17 | Attualità

Il movimento No Tav si riprende la piazza. A Torino una sfilata imponente ha ribadito la totale contrarietà alla nuova ferrovia con un appello al M5s, come partito di governo, di "esser di parola e bloccarla". In strada molte bandiere del movimento, dei sindacati di base, dei partiti di estrema sinistra e degli antagonisti. Per gli organizzatori hanno sfilato almeno in 70mila. La questura: "20mila presenze".

"Qui non c'è la 'ndrangheta", aggiungono i manifestanti calcando il leitmotiv di Salvini per la sua manifestazione a piazza del Popolo e in riferimento all'inchiesta del procuratore di Reggio Calabria Federico Calfiero De Raho sulle infiltrazioni della malavita nei lavori per il "Terzo valico" e sulle intercettazioni registrate in cui dalla cosca Raso-Gullace-Albanese nel 2016 sarebbe partito l'ordine di organizzare manifestazioni "Sì Tav".

"E' il più grande corteo No Tav di sempre", sostengono inoltre gli oppositori alla Torino-Lione su notav.info, il sito internet di riferimento del movimento che si oppone alla nuova linea ferroviaria. "La valle invade Torino che si tinge dei colori notav. Lo slogan è chiaro, c'eravamo, ci siamo e ci saremo sempre. L'idea di futuro di una cricca di industriali alla canna del gas non rappresenta la Val Susa, non rappresenta Torino e non rappresenta questo Paese - scrivono ancora i No Tav -. Messa in sicurezza dei territori, investimenti nella scuola e nella sanità, tutela dell'ambiente queste sono le priorità che si leggono sui cartelloni e gli striscioni. Un diverso modo di vivere insieme e di immaginarsi un futuro radicalmente diverso dal disastro economico, etico ed ecologico degli ultimi trent'anni".

Il sindaco di Torino, Chiara Appendino, ha commentato positivamente la manifestazione, ribadendo la propria contrarietà all'opera: "Le persone vogliono ribadire che un futuro disegnato su un modello di sviluppo alternativo, sostenibile e collettivo è possibile. E che non può essere rappresentato dalla linea Torino-Lione". Appendino ha poi definito la Tav "una grande opera che rappresenta un modello di sviluppo del passato a fronte di un mondo che sta cambiando molto velocemente con prospettive inedite".

Fonte: Tgcom24

Redazione
Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2019 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 6 | numero 19