Sabato, 23 Febbraio 2019 (S. Policarpo vescovo)

Sei in: News » Scienza e Tecnologia » Sequenziato il dna della peste bubbonica

  • mail

Sequenziato il dna della peste bubbonica

La ricerca dell'università canadese MacMaster

29/01/2014, 18:33 | Scienza e Tecnologia

Un gruppo di ricerca dell'università canadese MacMaster ha sequenziato il dna del batterio della peste bubbonica responsabile della pandemia del 541. Tra i risultati di questa ricerca - pubblicata sulla rivista scientifica The Lancet - c'è soprattutto la scoperta che il ceppo di tale virus non ha causato le terribili epidemie successive come quella della Peste Nera (1348) che ridusse del 60% la popolazione europea

Resta da scoprire le modalità con le quali il batterio ha subito le mutazioni necessarie per infettare gli umani. Questo infatti è normalmente presente nei ratti che non accusano la malattia. Il ceppo responsabile della pandemia bizantina, all'epoca dell'imperatore Giustiniano, e quelli dello Yersinia pestis sono andati scomparsi e non vi sono neanche reperti archeologici in grado di far luce.

a cura della redazione
Fai una donazione

Rubriche

Video in evidenza

Media

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
percorsitoscani

Apri un portale

Newsletter



Lavora con noi

Contatti

redazione@notizienazionali.net
tel. 0873.344007
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo

facebook twitter youtube

© 2001-2019 - È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuto e grafica.

Reg.Tribunale di Vasto n.141 del 6 Mar 2014 | Anno 6 | numero 54